Coraggio=Agire con il Cuore

Closing-the-Gap

Chi non ama, non ha cuoreDove è manco cuore, ivi è più lingua. E’ meglio un dolor di tasca che di cuoreChi perde la roba perde molto, ma chi perde il cuore perde tuttoAl cuore non si comanda

Sono passati circa 3 anni da quando ho scoperto che il cuore non è solo un organo fondamentale per il nostro funzionamento meccanico/biologico, ma che racchiude dentro di se, dei segreti antichissimi.

Facciamo un passo indietro:

Novembre 2012-Primo workshop di meditazione sul cuore, 4 giorni intensivi alla scoperta di antichi strumenti di consapevolezza e la prima conoscenza dell’istituto di ricerca americano HeartMath.

http://www.ireneviglia.com/

Marzo 2013-Secondo workshop di meditazione sul cuore, 4 giorni nuovamente molto intensi, immersi tra la neve della Val D’Aosta. Ho capito che se continui quotidianamente ad allenarti a questa consapevolezza profonda, cambia il modo di vedere la realtà.

Luglio 2013– Tre giorni di silenzio e solitudine tra buio e digiuno per imparare a gestire più profondamente i propri stati d’animo ed imparare a conoscersi profondamente.

Settembre 2013-Condividere attraverso un rito collettivo (100 persone) sulla spiaggia al tramonto, l’unione con la persona che ami e delle emozioni di vero amore.

Marzo 2014-Fondare un’azienda che vuole portare conoscenze antiche e contemporanee per migliorare i luoghi di lavoro, rendendoli dei luoghi di benessere.

Maggio 2014-Visita ai musei vaticani, scoprire che l’ immagine della Creazione di Michelangelo, capovolta di 90°, ha la forma del Cuore e della sezione del cervello.

http://quanticmagazine.com/archives/23/05/2014/il-codice-di-michelangelo-e-il-divino-piano-vitale/

Febbraio 2015– Volare a Londra e scoprire che l’istituto HeartMath ha creato dei Software e delle tecniche scientifiche per permettere ad ogni essere umano di poter sperimentare uno stato di coerenza profonda, perché all’interno del cuore esiste veramente un cervello che emette un campo elettromagnetico 5.000 più potente di quello della mente. Inoltre scoprire che non è il cervello che dice al cuore cosa fare, ma esattamente il contrario. Il sistema nervoso del cuore contiene circa 40.000 neuroni, detti neuriti sensori, che rilevano gli ormoni circolanti, le sostanze neurochimiche, la frequenza cardiaca e la pressione, che invece il cervello non ha.

http://www.heartmath.com/

Oggi scrivo questo report di questi tre anni perché ho compreso come agire quotidianamente attraverso questo strumento e come voglio condividerlo attraverso il Biotraining coaching e le aziende con le quali lavoro.
Love and Do it

mar 3, 2015 | Posted by in blog | 0 comments

Add Your Comment

Your email address will not be published.

Iacopo Braca | Partita Iva 06509560485 | Tel: +39 339 30.02.793 | iacopobraca@gmail.com